http La Baia di Retro Island: 06/01/2008 - 07/01/2008
Lurido branco di pappe molli se non lo sapete avete appena attraccato nella baia di Retro Island(tm),una fetida pozza di efferati retrogramers,sempre pronti a dar via anche il loro ultimo dente d'oro per una manciata di cartucce in buono stato,o per qualche vecchia console in disuso.

Voi gettatele pure nell'immondizia che noi ce le raccattiamo tutte quante ARRR ARRR ARRR AR..COF..BLURGH..COF..SBLEARGH..SPUT!!!

sabato 28 giugno 2008

Cominciamo bene...Estate

Mentre i nostri fondi cominciano,lentamente,a riaffiorare,ci siamo dedicati in questi giorni alla scoperta culturale di nuove perle a noi sconosciute..

La ricerca è un campo che permette di percorrere innumerevoli strade..


Ma queste avvolte possono essere assai bizzarre ed oscure..

Speriamo che,quel che è capitato a noi in questi giorni,possa avvenire a nessun'altro..

Quindi,come in un tipico racconto Lovecraftiano, lasciamo questa testimonianza qui sul nostro blog,come monito a tutti quei giovani pirati che,nelle loro scorribande e razzie,possano evitare di risvegliare questo blasfemo e deviato libro
nero degli antichi...
Panic!! ha una storia ambientata in un non lontanissimo futuro,dove tutte le macchine sono collegate ad un server centrale,che dona armonia e pace alla simbiotica uninione tra queste ed il genere umano...

Questo fin quando un virus non intacca il server centrale,facendole impazzire tutte..

Ovviamente,voi siete l'unica speranza per il mondo di metter fine alla follia,entrando all'interno del universo virtuale delle macchine,scendendo in profondita fino ad arrivare al server centrale e qui resettarlo,facendo ritornare tutte le cose normali..
Se pensate però che la vostra missione sia di sparare all'impazzata,fare level up ed equipaggiare il vostro alter-ego con chissà quale ultimate weapon vi sbagliate di grosso... In Panic!!, l'unica arma che avete per farmi strada fino al Server centrale, è ...un telecomando

La struttura del gioco si basa solo su questo..

Avrete ogni volta diversi pulsanti a disposizione e non dovrete far altro che premerne uno: Da qui ci saranno tre eventualità..

Se vi dice bene,passerete ad un livello successivo,ma come potreste andare più in profondità,potreste anche tornare indietro.

Se vi dice male,avrete una "simpatica" gag,che spazia dal classico humor jap,sia per arrivare ad un grottesco al limite dell'umana comprensione
.

Se vi dice peggio,potreste distruggere uno dei monumenti della terra(a quel pulsante era collegata una bomba); ne avete in tutto 26 circa..finiti questi...game over..

Il Mondo virtuale di panic funziona a stanze ed a livelli,ogni livello presenta una serie di stanze,solitamente a tema..

Queste diventano assurde e contorte mano a mano che ci addentiriamo nella rete..
Si parte dalla tv di casa vostra, ai classici elettrodomestici,come lavatrici e frullatori,per passare a gallerie d'arte, macchine da presa...fino ad arrivare a teletrasporti presi da film come "la mosca", ad oscuri monoliti neri,che possono in un'attimo distruggere la vostra psiche..

Più vi addentrerete nel gioco,più diventerà tutto grottesco ed assurdo..
Vi ritrovere a vedere ippopotami sui trampoli, angeli dalla bocca deformata e dal collo troppo lungo, aberrazioni al limite dell'umanità, bambini con la testa mozzata, e tanto tanto altro..
Ma non sarà questo a farvi perdere dfinitivamente la ragione..
Spesso e volentieri tornerete indietro,nelle stanze che avete già visitato,spesso vi trovere in stanze nuove, senza sapere come e perchè,passerete da un tranquillo soggiorno ad una stnza tetra e buia,da una spiaggia con un enigmatico monolite ad una piena di pozioni misteriose... Sarà davvero un'ardua impresa..
Il gioco comprende circa 200 stanze,suddivise in 21 livelli..in queste ci sono anche delle stanze "mortali", stanze che vi riporteranno all'iunizio del gioco,facendovi uscire dal mondo virtuale e dandovi l'immeritato game over..

Tutto è in mano a voi,ed al pulsante che premerete,nulla di più, nulla di meno..
Noi,dopo 4 ore di gioco notturne,siamo riusciti a finirlo,ma non sò se ne è valsa davvero la pena...

Abbiamo perso tanti compagni nel corso della nostra avventura,alcuni dei quali,ormai persi nel gioco,non faranno più ritorno nel mondo reale..
Se proprio volete cimentarvi nell'impresa.. non ve ne pentirete,un titolo davvero geniale,innovativo,strambo,claustrofobico,unico.
Tutti dovrebbero provarlo almeno una volta nella loro vita...Spero solo che qualcuno riesca anche a tornare "normale" dopo un'esperienza simile..per noi non è stato così,nessuno dimenticherà..

La versione che abbiamo provato era l'originale,uscita su mega cd,il supporto ottico per megadrive..è stato recentemente riproposto su playstation2, i contenuti sono rimasti identici e dovrebbere esser un pelo più facile da rimediare...altrimenti potrete sempre ricorrere all'emulazione...ma è pirateria,quindi occhio!


Per il momento è tutto,a presto,e buona fortuna,ne avrete bisogno!

venerdì 6 giugno 2008

i 32 bit son finalmente approdati nella stiva di retroisland!!

Ebbene sì

Dopo un'estenuante caccia al tesoro,la ciurma di questo puzzolente antro del retrogame è finalmente entrata in possesso della prima macchina a 32 bit uscita sul mercato..



Trovata in Perfette condizioni,nascosta in un magazzino buio ed umido,il lingotto in questione ha solamente l'unico neo di aver la carta del box esterno lievemente ondulata,a causa dell'umidità,ma i colori non sono scoloriti,e la carta è rimasta intata anche nei suoi margini!


Ci siamo messi subito all'opera per dotare questa Ferrari di tutto ciò che aveva(ed avevamo) bisogno..

Abbiamo scoperto che,collegando un floppy drive esterno,questa può comodamente diventare un'amiga 1200 con supporto cd,diventando quindi compatibile con un'oceano di giochi!!

Già inclusa nella confezione troviamo un cd contenente uno splendido platform ed un adventure-menageriale...parliamo di Oscar


E diggers..


Il cd32 è anche compatibile col cd tv,suo antenato,dove si son visti i miglior titoli convertiti da floppy a cd (come i 2 turrican)

Il pad è forse l'unica nota dolente del package,la leva analogica poteva esser calibrata meglio,iniziando da una più decisa demarcazione dei 4 lati..

che dire?

L'estate deve ancora iniziare,ma noi ancora non ci siamo fermati,c'è ancora tanto da scavare prima di goderci il bottino sotto il sole!!!


Nessuno la fà franca...Se nei paraggi c'è FRANKO

Quest'oggi ho deciso di entrare in una strada senza uscita..ho scelto di trattare un argomento OFF LIMIT,anche per i retrogamers più esoterici..


Signori,spero abbiate una comoda poltrona sotto il sederotto,perché questa sera vi racconterò una storia ai confini della brutalità,consumatasi tra le fetide strade di una qualche città est-europea,dove,ogni volta che si gira l'angolo di un isolato,si gioca una vera e propria partita a scacchi con la Morte. Ma cè qualcuno che la morte,l'ha presa a ginocchiate in bocca.....


Questa è la
PAZZA VENDETTA DI FRANKO (ovvero, le arcane meraviglie della programmazione made in Poland - parte 1)




"FRANKO THE CRAZY REVENGE",è la più grottesca e assurda avventura video ludica,che ho avuto il (dis)piacere,di sperimentare,in una buia notte di inizio anno,nella fetida cambusa del pirata "Entoni Testa di Biliardo(TM)".

E' bastato lanciare la sopracitata Rom nell'emulatore dell'Amiga,per ritrovarsi nell'incubo che mai nessuno polacco al mondo,vorrebbe vivere,per nessun motivo al mondo.

Questo incubo è stato generato dalle efferate menti della WORLD SOFTWARE,
nota(...)casa,o meglio,cantina di programmazione polacca.



Questi geniali ragazzi,nel lontano 1994,hanno deciso di voler raccontare,sotto forma di giochetto,la storia di Franko e Alex;due grandi amici,cresciuti nei sobborghi di Szczecin,la celeberrima cittadina polacca.(chi non la conosce..)
I due amici hanno in comune la passione per le arti marziali e vivono così le loro giornate,fino a quando un giorno, vengono attaccati da una banda rivale.(mio dio ma perché sto raccontando tutto questo..)
Alla fine della sanguinolenta battaglia,Franko,ridotto veramente male,vede con i suoi malconci occhi,il corpo dell'amico Alex passato a miglior vita,a causa del feroce pestaggio subito,e le sue orecchie (malconce pure quelle credo..)percepiscono nell'aria,l'urlo di quel maledetto nome;KLOCEK!!!(il nome della suddetta banda rivale..)

Ed è in quel preciso momento che ha inizio la sua vendetta..
LA VENDETTA DI FRANKO.

Come avrete ben capito,stiamo parlando di un picchia duro al limite di qualsiasi limite si possa immaginare,con un dispendio di sangue a dir poco esagerato.
Il feroce quanto disperato Franko,si ritroverà a combattere contro ogni sorta di nemico:dai punk più inferociti,ai più infami guerriglieri di gruppi sovietici come ZOMO o ORMO,intenti a riportare l'ordine nel caso di manifestazioni violente nelle città polacche.



Tutto questo ci lascia intendere che,la vendetta di Franko,sarà tutt'altro che semplice,tra ginocchiate sui denti e sprangate di ferro in pieno volto!

E tutto questo naturalmente si svolgerà in scenari apocalittici,se non post-atomici,coronati di scritte sui muri,non riportabili tra le righe di questo blog,barboni che dormono lungo le strade,cani con la rabbia,tossici che pisciano ad ogni angolo e così via..



Ragazzi miei,una volta tanto dite di si alla vera violenza,e alla crudezza est-europea,e sparatevi questo capolavoro..

Tutto quello a cui avreste sempre voluto giocare..e non avete mai osato chiedere!!!


Riporto qui di seguito i credits dell'intero lavoro,reperiti su mobygames.com:


Game concept:
Programming:
Graphics:
Animation:
Music:
Sounds:
Game design:
Game tested by:
Production:
Mirage Software
Distribution:
Mirage Software
Program:
World Software 1993/94
World Software thanks to:
Boris Guss (& A3000)