http La Baia di Retro Island: 09/01/2007 - 10/01/2007
Lurido branco di pappe molli se non lo sapete avete appena attraccato nella baia di Retro Island(tm),una fetida pozza di efferati retrogramers,sempre pronti a dar via anche il loro ultimo dente d'oro per una manciata di cartucce in buono stato,o per qualche vecchia console in disuso.

Voi gettatele pure nell'immondizia che noi ce le raccattiamo tutte quante ARRR ARRR ARRR AR..COF..BLURGH..COF..SBLEARGH..SPUT!!!

domenica 16 settembre 2007

ci sei mancato ragazzo!








E dopo il Commodore riprende vita anche un NES 8 bit dato ormai per spacciato!

Se continuiamo così,questo blog diverrà la nuova fonte d'ispirazione di Romero!!!

O sarà forse il tanto odiato e temuto Le Chuck che manda sengali d'avvertimento, visto il suo ormai prossimo ritorno,seppure in forma amatoriale?!

Cmq,tornando a noi, qui oggi ci siam dati al vintage,ma a quello vero e proprio!!!

Una giornata ricca di cartucce per il vecchio nintendo 8 bit,nonno di un'era a noi tanto cara!

Alla maggior parte di voi la chicca migliore sembrerà l'acquisto di Ghost'n'goblins (3 eurozzi) ma, secondo me, l'ambito premio domenicale "spepepemmete!(tm)" se lo aggiudica Street Gang,ovvero River city ransom...come cos'è?!?!?!? è un Double Dragon,giocabile in 2 contemporaneamente,ambientato nel jap anni 80, con scuole rivali,cameriere succinte e tanto tanto umorismo nipponico!!!

premio speciale "non c'avrei mai sperato" và invece al controller sony "Beat mania" ovviamente testato su mame.....e funzionante!!!

bwahahahahahhaha caccia grossa questa domenica,ma il meglio deve ancora arrivare....













giovedì 13 settembre 2007

robocop x c64






ed eccomi qui,a stendere la mia prima recensione di questo blog, diventato ormai culla di ogni retrogamer che si rispetti(quindi x il momento solo la nostra ciurma :P)

oggi parliamo di un masterpiece,uno di quei titoli che ti rimangono impressi nell'animo, uno di quelli che prende il tuo cuore e te lo marchia con un rovente purpurì di grafica,sonoro e giocabilità.

Oggi si parla di Robocop,conversione dell'omonimo gioco arcade,tratto dall'omonimo film,uno dei capisaldi del cinema fantascientifico,nonchè del cinema anni 80.

per colmare il divario dei 16 bit,dove si è tentato di ricreare la struttura arcade del gioco,le versioni 8 bit hanno subito un completo restyling dei livelli,mentre il gameplay è rimasto identico.


la versione x c64 apre subito i battenti con una schermata di caricamento ed una traccia sonora davvero eccezionale,per poi esplodere in una delle tracce più belle che il neurone sid abbia mai generato nella sua lunga storia..


purtroppo i ragazzi della ocean hanno fatto del gameplay la vera ed unica croce di questo titolone.
pensate che il III livello può esser solo superato sfruttando un bug del gioco,causa il tempo un po' troppo tiranno.
Per il resto c'è tutto,grafica da capogiro,traccia 80style che,classico di quei tempi,non c'entra niente con quella originale ma che è comunque stupenda.

una vera chicca x quei tempi,soprattutto perchè la ocean sapeva come colmare le distanze tecnologiche con i fratelloni 16 bit,infatti,la versione c64 comprendeva,oltre al gioco ed alle istruzioni,anche un poster formato a3 ed una cassetta aggiuntiva piena zeppa di demo,che non fà mai male.

la versione in nostro possesso purtroppo manca del poster e delle istruzioni,finiti a pezzetti da chissà quale sciagurato..(maledetto vecchiaccio,che te ne facevi? non potevi lasciarlo lì dov'era?!?!?!)

le riviste del tempo non andarono oltre un tiepido 60%,io ve lo consiglio non tanto x il gioco in se,ma x ergerlo a testimone di una splendente era di emozioni,colori e suoni che,ai tempi odierni,vengono sempre più spesso messi all'angoletto da grafiche ultra pompate.






vi consiglio caldamente nche di riassaporare in chiave "moderna" questo splendido gioco con due link :

il primo vi porterà alla park production, un gruppo di giovani ragazzi che sta ricreando tutte le versioni di robocop x winxp e vista,con tutti gli annessi e connessi dell'era moderna,ma sempre 2d :P

l'altro invece,è la traccia sonora del titolo di questa versione, che tanto ho adoratonella recensione, ma remixata in una maniera davvero superba,da far scendere le lacrime.

Buona visione e buon ascolto; preparate i fazzoletti,perchè con questo titolo gli anni 80 busseranno nuovamente al vostro cuore...

Street Fighter Alpha 2 per SNES

Quello che stiamo cercando di accaparrarci in questo periodo è forse una delle conversioni meglio riuscite nel vasto mondo dei videogiochi.

Dico "Quello che Stiamo cercando di accaparrarci" perchè la cartuccia in questione non è molto semplice da scovare,se la si vuole in degne condizioni,con tanto di scatola ben tenuta istruzioni e tutto (sennò che collezionisti saremmo no?),e una volta trovata il prezzo da pagare per averla è decisamente alto.

Se ancora non avete capito o non avete letto il titolo del post,stiamo parlando di STREET FIGHTER ALPHA 2 e più precisamente la conversione per SNES.

Come dicevamo pocanzi,questa è forse una delle migliori conversioni mai state fatte.Perchè vi starete chiedendo?

Ecco subito una breve spiegazione:

Spesso,a meno che non possedevi un NEO GEO a cartucce e tanti tanti soldi da spendere per i giochi,quando ti andavi a comprare il giochino,te lo beccavi con le sue dovute limitazioni,essendo questo adattato ad una console casalinga,dalle prestazioni sicuramente inferiori a uno schedone da cabinato.

Nonostante questo però la CAPCOM insieme con la NINTENDO decisero di far uscire questo magnifico titolo,in via del tutto eccezionale,anche per la famigerata console 16 bit.

Il Gioco,ed è questa la cosa allucinante,venne solamente ridotto nei frames in quantità impercettibile all'occhio umano,e il sonoro era un tantino di qualità inferiore rispetto alle versioni CD.
In linea di massima la versione era pressochè identica a quelle per PLAYSTATION o SEGA SATURN,nonostante fosse contenuta in una cartuccia e non,appunto,in un cd.
E come avranno fatto vi chiederete voi?
Semplicemente li dove non poteva arrivare la console ci arrivò la cartuccia,che venne dotata di un chip apposito che permetteva ad un gioco di tali dimensioni di poterci stare tutto dentro.

L'unico contro in tutto questo erano 2 o 3 secondi di rallentamento all'inizio di ogni round,cosa che vi assicuro dopo una giornata che ci si gioca già non ci si fa più caso!

Per concludere una conversione veramente degna di nota che permetteva a chi non ancora disponeva di una PLAYSTATION o altre consoles a cd,di potersi gustare uno dei più brillanti titoli CAPCOM in tutto (o quasi)il suo splendore.

Uscendo un pò dalla parte del recensore posso dirvi che da ragazzino ce l'avevo ma la vendetti insieme con il SUPER NINTENDO e tante altre cartucce appena mi misi dentro casa un bel Pentium 133...mi picchierei da solo per quello che ho fatto..ma d'altronde se da bambino a quei tempi avessi compreso quanto poi sarebbero diventate importanti quelle cartucce e quelle consoles per me,a quest'ora non starei girando a destra e manca per riappropriarmi di tutto..e anche di più!!!




martedì 11 settembre 2007

il galletto vallespluga...!!!!




Ebbene sì,il commodore ha ripreso vita...dopo innumerevoli trentativi, finalmente possiamo farci venire la pelle d'oca riascoltando nuovamente,a distanza di vent'anni, le mitiche musiche generate da quel neurone quale il SID.
Credetemi,aspettare il caricamento di titoloni quali double dragon 2 e robocop,incrociando le dita affinchè nulla vada storto,per poi rivedere le mitiche schermate mega pixelate ad 8 colori,con il sid che ti pompa tutta la sua potenza dalle casse della tv,è un'esperienza che nessuna droga e nessuna donna potrà mai donarti!!

La combriccola più strampalata dei 7 mari ha colpito ancora!!!

Ed ora scusatemi,delta city ha bisogno di un eroe.... :P






Quando ero piccolo...


Quando ero piccolo stavo molto più tempo fuori casa di adesso..
Quan
do ero piccolo mi piaceva uscire..
Quando ero piccolo mi
piaceva andare in salagiochi..
Quando ero piccolo un videogioco era ancora qualcosa che divertiva..
Quando ero piccolo non c' era la grafica tridimensionale...
La grafica tridimensionale era tutto ciò che avevo intorno..un albero,una casa,una palla,un cabinato,ma NON un videogioco. Quello era piatto coloratissimo ma soprattutto divertentissimo!eh si..bei tempi quelli..
Sembra di sentir parlare un vecchio,di qualcosa successa 40 o 50 anni fa,ma in realtà ne sono
passati una quindicina da quando io e tanti altri ragazzini passavamo i nostri focosi pomeriggi
in sala giochi,a consumare sfide,tra di noi o contro le cazzutissime CPU impostate per far buttare
dentro il cabinato saccocciate di 200 lire a più non posso.

Finire Street Fighter II con una moneta sola..rimanere inchiodato davanti il cabinato di Super Pang o di Bubble Bobble per intere giornate a discapito delle tasche dei nostri genitori..

Ebbene signori quella era l'era del 2D..il trionfo degli sprites,il dominio incontrastato del cabinato.

I ragazzini più fortunati dentro casa avevano un AMIGA o a natale si beccavano (come il sottoscritto) un Super NES con Street Fighter 2 Turbo incluso, e nonostante (ma non sempre)
qualche piccola limitazione nei giochi,dovuta alle diverse conversioni per console,era sempre un
gran sollazzo poter giocare fino al tramonto ad un bel picchiaduro senza dover buttare dentro
200 lire su 200 lire.

Poi un bel giorno i tempi sono cambiati...
via le tavolette grafiche via lo sprite disegnato a mano..sarà sicuramente più gagliardo un bel
lottatore poligonale che si muove su 3 dimensioni.

Quando giocavo a Duke Nukem 3d sul mio primo pentium 133 mhz,mio padre fissava lo schermo esclamando stupefatto :<< "cazzo sembra di vedere un film!">>.

Poi i giochi che sembrano davvero film sono arrivati..e le povere vecchie consoles a 8 e 16 bit sono rimaste da sole a prendere polvere in freddi e buii scantinati.
I loro giochi erano piatti vecchi..nulla a che vedere con i "film" interattivi di questi ultimi anni,
perchè la grafica è tutto,senza grafica come vuoi che ci si possa divertire???

Ho visto fallire case come la SEGA perchè non era al passo con i tempi..

Ma c'era un piccolo particolare che in molti per tanti anni hanno ignorato..
Più un gioco diventava realistico e dalla grafica pazzesca e più era noioso (non voglio essere troppo totalitario perchè qualche bel giocone alla fin fine l abbiamo visto in questi ultimi anni..).

Perchè mai un Principe di Persia bello ,gagliardo,muscoloso che fa fuori orde di mostri di sabbia,
non mi incolla allo schermo come quella piattella umanoide bianca che deve saltare innumerevoli fossi e
uccidere sultani del Brunei diversificati tra loro per il solo colore del turbante??

Forse perchè un tempo un videogioco si faceva col cuore?
Non importava quante copie avrebbe venduto..in un videogioco c'era il cuore e la voglia di divertirsi e far
divertire,di chi l'aveva programmato.

Ron Gilbert non lavora più..dicono che le sue idee non vanno più bene per l'audience moderno di video giocatori..perchè certo,tira più GOD OF WAR che Monkey Island.

Quando ora passo davanti gli stabilimenti del mio paesino di mare dove passo le vacanze non vedo più un cabinato, o meglio , ne avro visti 3 in questi ultimi 2 anni.

E cosi mi ritrovo a comprare consoles a non più di 15 euro tra mercatini e negozi di cianfrusaglie,
e a passare giornate davanti il MAME e ripetere ogni 10 secondi la medesima frase..<"Oh cacchio questo gioco me lo ricordo!!!"
>

Non importa di come vada il mercato videoludico..per noi retrogamers l'era del 2D non è mai finita!!!

Un'ultima cosa.."giovani d'oggi"..Non dimenticate mai le origini del videogioco perche se non ci fossero stati BERSERKER o TUNNEL HUNT oggi non ci sarebbe neanche GOD OF WAR.

martedì 4 settembre 2007









I NOSTRI TESORI (Arrrgh)

In questa sezione potete trovare alcuni dei nostri tesori,e qualche scatto delgi oscuri antri dove passiamo la maggior parte delle nostre ore...chissà forse un giorno l'eccesso di radiazioni ci trasformerà in una specie di super esseri >:D



lunedì 3 settembre 2007

caccia grossa stavolta!

arrrr! miei giovani tonnarelli in slamì!

oggi torniamo a parlare di retrogaming e come vi dicevo la volta scorsa, ogni buon cacciatore di tesori deve saper riconoscere bene le sue prede,per non farsele scappare al momento dell'acquisto!

e l'unico modo per farsi le ossa e la barba in quest'ambiente è studiare studiare e ancora studiare!

x questo oggi vi lascio un'altra mappa del tesoro,denominata "master list"

mentre la volta scorsa parlavamo di arcade,oggi parliamo di iso, e più precisamente di neogeo cd, pc engine cd,saturn, playstation,3do, philips cdi e tanta altra roba ancora!

vi lascio come di consueto il lin...ehm,la mappa nell'apposita sezione...

ed ora perdonatemi,devo carpire l'effimere differenze tra la vers jap e quella nostrana di
armored core...

domenica 2 settembre 2007

IL VECCHIACCIO parte 3 - La conquista del Bottino

Il caldo era torrido e secco..forse umido..ma a chi vuoi che importi..ok ok faceva caldo.

Parcheggiato..pardon..attraccato al molo sottostante la casa del Vecchiaccio i due si incamminarono per andargli incontro ripassando a mente ogni singolo passo di ciò che avrebbero dovuto fare una volta entrati nella abitazione.
Non si fecero minimamente intimidire dall'orribile figura che si trovarono davanti e tirarono dritti al dunque..

Nel tragitto che portava all'abitazione i due seguivano con scarso interesse le parole che che uscivano dalla fetida bocca del vecchiaccio pensando che tanto di li a poco lo avrebbero mutilato o anche peggio..

Purtroppo però le loro certezze crollarono in un istante,non appena il becero Vecchio apri la porta della sua abitazione.

Tutto quello che avevano immaginato e a cui si erano psicologicamente preparati , non era nulla in confronto a ciò che si materializzò davanti i loro occhi.

Un tavolo completamente ricoperto di cartucce..cartucce per SEGA MASTER SYSTEM,per SEGA MEGA DRIVE ,per SUPER NES,per N64 perfettamente conservate ognuna nella sua originale confezione..più in là sulla destra un divano,dove c'erano ammassate diverse consoles:
Uno SNES,un MEGADRIVEII,un N64 e un MASTER SYSTEM...................

"..Allora rigà ve basta??..daje piateve sta robba che co li sordi ce compro er regalo a mi nipote.."

Furono queste le uniche parole del vecchiaccio..
Davanti a lui una visione pietosa..Il Lungo che girava intorno al tavolo stracolmo balbettando qualcosa tra se e se, e , il Lobo...il Lobo completamente immobile ancora sull'ingresso dell abitazione che non riusciva neanche a fare il minimo passo in avanti..

Dove erano finite le mutilazioni,i saccheggi,le sevizie alla moglie..Dove era finito quel SIMAC dove frullare il gatto?

Neanche il tempo di realizzare ciò che stava succedendo , e il vecchiaccio che ormai sapeva di dominare il gioco ci portò in un umido e orrido scantinato,buio,freddo dove nemmeno il pirata più spregevole avrebbe mai messo piede (di legno..).

I due pensarono che forse era giunto il loro momento..il vecchiaccio forse li avrebbe legati e uccisi,avrebbe fatto loro ciò che loro avrebbero altrimenti fatto a lui.

Ma quando egli si voltò in mano non aveva nessun attrezzo di tortura come loro pensavano,se non altro qualcosa di peggio.........

3 COMMODORE 64e una busta di proporzioni epiche colma di cassette in disuso da almeno 15 anni.

A quel punto il Vecchiaccio si pronunciò:"..Daje quanto me date pe sta robba?.."
il Lungo provò a calare una dignitosa cifra di 60 pezzi da 8 e ricevette una gentilissima risposta:.."..Aho ma che me state a pia peer culo??daje regà potete fa de mejo!devo fa er regaletto a mi nipote aho!.."

Il tutto si concluse con quest'ultimo, che dopo aver offerto ai poveri e malridotti bucanieri bicchieri e bicchieri (forse per corromperli) di una bevanda verdognola..lo so cosa pensate ma non era grog..era semplicemente thè alla menta, si accaparrò 100 pezzi da 8 e li liquidò con tanti saluti e con un numero indefinito di bustoni dell'immondizia pieni di ogni ben di dio,concludendo così:"..Aho e riportateme la borsa che è der mi fioo!!.."

Tutt'ora nessuno a quanto ammontava il numero delle cartucce e delle cassette..(Ooooh..)


E menomale che dovevano frullargli il gatto dentro al Simac...



IL VECCHIACCIO parte 2

Allora..dove eravamo rimasti?ah bene..al giorno del fatidico incontro!!(ooohhhh..)

L'appuntamento per l'attracco era previsto in una calda giornata di Maggio al molo di Piramide..
Il Lobo attendeva impaziente e per ingannare il tempo si mise a lucidare la sua gamba di legno,con un lucido di terza classe del valore di due pezzi da otto,quando il Lungo fece la sua comparsa.

Insieme a lui quel giorno era presente l'essere più logorroico e strambo dell intera Penisola.
Era Mario Ortensi..più che un uomo una specie di enciclopedia,di catalogo,di contenitore,di..di..Frigorifero ecco.

Non smise di parlare un secondo elencando un buon ottanta percento dell'intera filmografia tra il 1981 e il 1992 e , più parlava più i suoi ricci sembravano prender vita.(Oooohhh..)

Dopo una breve ma efficace quanto auto lesionante pausa in una delle tante taverne mac donald's,il frigorifero lasciò i 2 sciatti bucanieri alla loro missione..Rovinare l'esistenza del VECCHIACCIO.

I 2 montarono sul veliero del Lobo e fecero rotta verso la lurida abitazione del suddetto.
Ad un certo punto il Lobo si incuriosì vedendo il Lungo che sghignazzava tra se e se e no poté fare a meno di chiedergli qual'era il motivo di tanto sollazzo..

Il Lungo confidò al Lobo le seguenti parole..."Alla moje je pio er gatto e je lo butto dentro ar SIMAC.."

Il Lobo inorridì all ascolto di tali parole,ma pensò che tutto ciò sarebbe stato necessario se avrebbero voluto intimidire il rugoso Vecchiaccio.

IL VECCHIACCIO

Tutto cominciò un bel giorno quando il pelato e il lungo approdarono nell'oscuro entroterra portaportesiano...

I 2 facendosi strada tra brutti ceffi e rugosi bucanieri dal volto corroso a forza di buttar giù barili di grog,si imbatterono in un losco figuro che con astuto fare cercava di appioppare ad un povero mercante scatoloni colmi fino all'orlo dell'infanzia del figlio..

Il lungo che , chiamato così non solo per la sua statura ma anche per il fatto che negli affari sapeva vederci come dire..LUNGO , con un gesto degno del pirata più imponente che ci sia ,bloccò il losco figuro (che d'ora in poi chiameremo il VECCHIACCIO) e brandendo il suo uncino arrugginito ai 4 venti esclamò con fare sicuro :.."aho bono te la pijamo noi tutta quella robba.."

Il vecchiaccio non potè non accettare quella succulenta offerta e , dopo aver pianificato i dettagli con i 2 , diede loro appuntamento per la settimana a venire.

Poche ore dopo il lungo e il pelato raggiunsero il terzo bucaniere,il Lobo il quale era munito di un discreto veliero che avrebbe permesso loro di raggiungere il punto contrassegnato con la "X".

Ne seguì una settimana infuocata ove i tre pianificarono ogni minimo dettaglio dell'operazione,o per meglio dire..del saccheggio.

Il più spietato e viscerale di tutti era senz'altro il Lungo privo di ogni ragione in sè suggerì di uccidere il vecchio,ma solo dopo aver seviziato la moglie davanti i suoi occhi.

Il Lobo si trovava d'accordo e aggiunse che avrebbe colmato la sua sete di sangue solamente mutilando il vecchio prima farlo passare a miglior vita.

Per farla breve i due passarono l'intera settimana a progettare la suddetta strage in mille e più fantasiosi quanto efferati modi,fino a quando non arrivò il giorno del fatidico incontro...

l'emulazione,la biblioteca di ogni retrogamer

Bene,qui la ciurma darà a voi viandanti notizie e dritte su come agguantare le prede più prelibate con la minima fatica e risorsa monetaria...

ovviamente,essendone i padroni,ogni tanto vi faremo ammirare i nostri bottini,ma solo x aumentare un po' di più la competizione :P


per prima cosa,ogni retrogamer che si rispetti deve conoscere la preda a cui dà la caccia...

non potrete mai accaparrarvi un buon tesoro se non sapete distinguere una cartuccia del pcengine da una cartuccia del fucile...

ma non preoccupatevi! qui entriamo in scena noi,che, grazie al contratto che avete stipulato entrando nel nostro rifugio, diventeremo i vostri mentori per farmi diventare una perfetta macchina agguanta tesori!

come ci suggerisce il titolo, la prima arma indispensabile x un collezionista stà nell'emulazione..

perchè? ma è ovvio, sardelle affumicate! l'emulazione vi permetterà di comprendere a fondo le sfumature ed i segreti che un gioco fatto di pixel e basic possa offrire, in modo che sappiate pesare la sua preistorica bontà una volta che ne avrete agguantato una copia..

l'emulazione è gratuita,quindi non vi farà spendere una beneamata
sardina flambè,è open source,quindi potrete anche modificarla a vostro piacimento,se ne avrete voglia, ed è ormai è la vera fonte di giovinezza x chi,come voi, vuole assaporare un bel boccale di emozione pixelosa,bevanda la quale già da tempo inizia a scarseggiare... ;_;

oltre all'emulatore,che è il programma che ricrea la macchina con cui volete giocare,ci sono le roms da scaricare,che ovviamente sono i giochi...

attenzione però! queste sono illegali,quindi a men che non abbiate il gioco originale,potete custodirle gelosamente non più di 24 ore,prima che il braccio violento della legge venga da voi,per farvi bere un po' di piombo fuso

per il momento vi consiglio di prendere il mame,straconosciuto emulatore di sistemi arcade,

potete trovare una succulenta mappa sul nostro sito...

occhio però a far i bravi ragazzi,non vorrete entrare in prigione prima ancora di aver iniziato a cacciare no? :P

new heroes are coming...

ed eccoci qui,il primo post,dopo mille fantasticherie su dove,come e quando iniziare a stendere le nostre avventure, i nostri racconti, le nostre incredibili scoperte, ma soprattutto, i nostri inestimabili tesori reperiti solcando i 7 mari della rete ed i 5 continenti della realtà

il primo punto di riferimento per ogni nerd del retrogame,della musica,dei film di serie z e chissà quant'altro...

oggi nasce la baia di Retroisland,punto d'attracco,nonchè di ristoro.

di tutti quegli avventurieri che cacciano senza mai averne abbastanza di giochi
come mamma snk faceva una volta...

qui potrete riposare le vostre stanche membra,dopo aver agguantato una manciata di pixel combattutta all'ultimo cent,

o per sfidare qualche altro avventuriero di passaggio con kaillera,

per poi festeggiare uniti,vincitori e vinti, in compagnia dei 3 pirati balordi, creatori di quest'antro underground,che più d'una baia sembra già un bunker,

per chi come noi,vede il videogioco come forma d'arte, non come industria macina soldi..



avrete il coraggio di entrare? ;)