http La Baia di Retro Island: 19-ago-2008
Lurido branco di pappe molli se non lo sapete avete appena attraccato nella baia di Retro Island(tm),una fetida pozza di efferati retrogramers,sempre pronti a dar via anche il loro ultimo dente d'oro per una manciata di cartucce in buono stato,o per qualche vecchia console in disuso.

Voi gettatele pure nell'immondizia che noi ce le raccattiamo tutte quante ARRR ARRR ARRR AR..COF..BLURGH..COF..SBLEARGH..SPUT!!!

martedì 19 agosto 2008

ROBBOTTONE I LOVE YOU

Ben tornati alla baia di Retroisland(tm),Dopo una piccola pausa estiva si torna alla ribalta del retrogaming con...



Metal Masters è un gioco della Incal Product,datato 1991 ed uscito sia su Amiga che su Atari ST.


In questo mastodontico titolone,avrete la possibilità di impersonare il pilota di un Mech,un bel robottone alto 20 metri e pesante quanto un' americano appena uscito da un punto mac donald.


Il gioco si apre con una schermata che vi permetterà di crearvi,appunto,il vostro alter ego e la possibilità di scegliere il gioco singolo o in V.S con un'altro amico.


Una volta conclusi questi convenevoli,vi si aprirà un mondo fatto di acciaio e silicio. La schermata successiva infatti vi permetterà di vendere,acquistare e montare il vostro bestione metallico prima dell'incontro di turno.


Avrete parecchie armi a disposizione,dal classico pungno alla motosega,da uno scudo in ferro a quello al plasma.


Le armi,oltre che per titologia,si differenziano anche per attacco secondario,infatti ognuna di esse può montare dei laser o dei missili,a seconda della velocità, del danno e dei soldi che avete a disposizione.


l'anima del gioco è costituita dal sempreverde picchiaduro ad incontri,avrete 2 piani di combattimento disponibili,molto utili per le schivate o per passare indenni alle spalle dell'avversario.


la battaglia è molto tattica,potrete colpire l'avversario sia a distanza sia corpo a corpo,in 3 diverse locazioni : testa, braccia e gambe.


ovviamente queste incideranno sul mech avversario,se riuscirete a distruggere le gambe ad esempio,il mecha sfidante non potrà più camminare.



Ci saranno ,ogni 3 o 4 incontri, anche dei bonus stage, questa volta strutturati come beat'em up a scorrimento,dove il vostro mecha dovrà spazzar via un'intero esercito prima che il tempo scada.


Graficamente eccezionale,soprattutto per la sua età,il titolo in questione ha il pregio di farvi sfidare parecchi tipi di mech,molto diversificati tra loro, ovviamente nel 1vs1 diventa infinito,grazie anche alla continua personalizzazione dei robot.


Unico lato negativo la limitata rosa di componenti che possiamo montare,anche se alla fine bisogna anche tener conto che il gioco è contenuto in 2 dischetti da 880Kb l'uno..


Esiste anche una versione per gameboy,ha meno componenti per la creazione del mech,ma in compenso è stata arricchita da una storia corposa,nonchè da altre piccole sfumature che gli fanno raggiungere la soglia del "must-have".


E' inoltre disponibile un film da cui prende spunto il gioco,dal titolo di "Robot Jox",diretto nel 1990 da Stuart Gordon, candidato al titolo di miglior film al Fantasy Film Award.
Cladamente consigliato,prima di ogni partita,ovviemente! ^_^


Arrrh!