http La Baia di Retro Island: 10/01/2008 - 11/01/2008
Lurido branco di pappe molli se non lo sapete avete appena attraccato nella baia di Retro Island(tm),una fetida pozza di efferati retrogramers,sempre pronti a dar via anche il loro ultimo dente d'oro per una manciata di cartucce in buono stato,o per qualche vecchia console in disuso.

Voi gettatele pure nell'immondizia che noi ce le raccattiamo tutte quante ARRR ARRR ARRR AR..COF..BLURGH..COF..SBLEARGH..SPUT!!!

martedì 14 ottobre 2008

Configurazione VICE emulatore del c64


Oggi vi proponiamo un semplice tutorial "step by step" sull'installazione e sulla configurazione di questo splendido emulatore per le macchine Commodore a 8 bit..

Il VICE,infatti,non emula solo il c64, ma anche il c128,il c16,il vic20 ed altri derivati minori di casa commodore..

L'emulazione è pressochè perfetta e completa in ogni suo dettaglio,tanto da averlo incoronato come "IL" programma x far rivivere tramite l'emulazione questa schiera di computers.

Ma partiamo dal principio..

Ovviamente,dovete scaricare innanzitutto l'emulatore dalla Home page del VICE:

http://www.viceteam.org/#download

una volta scaricato,scompattatelo e mettetelo dove più v'aggrada,all'interno del vostro pc.


Ora dovete scaricare anche le "roms",le immagini dei giochi,ovviamente per c64.

Vi segnalo che,sulle nostre mappe del tesoro,troverete il link a planetemu,sito francese che contiene praticamente tutto il database del commodore..

Probabilmente all'inizio rimarrete spaesati,dato che ci sono molte tipologie di roms..

vi spiegherò qui brevemente il significato di ognuna di esse :


.d64 - il più utilizzato,è l'immagine di un disco c64
.t64 - sempre un'immagine,ma stavolta di una cassetta
.tap - l'immagine di una cassetta multiloader (il conteggio del mangianastri)
.prg - le cartuccie del c64


L'emulazione di un computer è sempre più complicata di quella per una console,per via del sistema operativo "aperto",cercheremo adesso di darvi una panoramica sulle opzioni che il VICE vi mette a disposizione :

Inanzitutto,per caricare un programma,vi basterà andare su

file->autostart disk/tape image

Da qui potrete selezionare le immagini che avete scaricato in precedenza e farle partire,inoltre,essendo spesso le roms piene di altri dati,vi permetterà di visionare una "lista" di tutti i dati all'interno della rom su "image contents",inoltre avrete la possibilità di creare un disco/cassetta vergine,utile per i salvataggi dei vari giochi.


Ultimo,ma di non meno importanza,la scelta dell'estensione mentre andate a caricare una rom,vi consiglio di mettere sempre la generica,in modo da visionare qualsiasi estensione contemporaneamente.

Attenzione,molte compilation "da edicola" sono in .tap,quindi avrete bisogno di far partire il registratore virtuale per caricare l'immagine della cassetta...
per farlo,troverete,sempre su file la voce Datacassette Control, che vi darà tutti i comandi del registratore.

Una volta caricata l'immagine,il c64 inizierà a caricare il programma,come i bei vecchi tempi,è rinomato però che il peggior difetto del c64 stava nei lunghi caricamenti,quindi,se volete caricare al volo,vi basterà premere i pulsanti
alt+w per entrare nel warp mode,cioè per far funzionare l'emulatore al massimo della velocità ^^

Servono altre 2 opzioni base per respirare a pieni polmoni quel che è il paleolitico mondo del videogame..

Inanzitutto andate su option,e selezionate la voce

True drive Emulation

Questo vi visionerà un led verde,che si accenderà durante i caricamenti,utile per scoprire se il programma sta lavorando o meno,ma soprattutto per l'accuratezza che darà al caricamento delle immagini.



Ultimo ma non ultimo, il Joystick..

Lo trovate sotto la voce Settings,qui dovete scegliere se mapparlo sulla tastiera,tramite il pulsante Config keyset A o selezionando un pad usb nella finestra poco più sopra..



Avvolte il Joystick dev'esser inserito nella porta 2 o 1,per eliminare ogni volta il remapping della periferica,potete utilizzare,nella voce option, l'opzione

swap joystick

Infine,andate su Save Current Configuration,sempre sulla colonna settings,in questo modo,al prossimo avvio dell'emulatore,non dovrete impostare nuovamente questa configurazione.


Ci sono tante altre piccole particolarità che però,lascio a voi decidere,in quanto riguardano il filtro della grafica,del suono,il tipo e la velocità del processore e delle periferiche quali disk drive e registratori..

La configurazione qui illustrata renderà giocabile il 90% dei giochi ^_^

infine,potete andare su ready64 ,come risorsa italiana del piccolo 8bit commodore
oppure, in alternativa,vi consiglio vivamente Lemon64 , il vero punto di riferimento per tutto quel che riguarda il videogame casa c64.

Per il momento è tutto,prossimamente vi daremo modo di utilizzare questa guida con un'altra perla nascosta negl'abissi degli 8 bit..


p.s. un sentito grazie al sito http://ready64.org/
per le immagini.


domenica 12 ottobre 2008

Pronti x una nuova avventura?


Più che una novità,questo post è una piccola anticipazione di quel che vedrete nelle settimane a venire,abbiamo in servo grosse,grossissime novità pronte per voi,come configurazioni per provare i titoli che recensiamo,ed un nuovo membro della ciurma che metterà a vostra(e nostra) disposizione le sue lungimiranti conoscenze,stavolta per soli adulti! :P


Capitan Illusion, aka zio Anthony,sta preparando una succulenta guida su come installare,configurare e moddare all'ennesima potenza il perverso "school mate",un titolo talmente malato che solo il più coraggioso dei pirati poteva sfidare,servendovelo su un piatto d'argento lucido ^^



Ultimo ma non ultimo,un piccolo grande ringraziamento a tutti voi,che state facendo diventare questo blog più ingombrante di un gruppo d'elefanti in una 500!

Grazie,grazie,grazie

Restate sintonizzati sulla baia quindi,abbiamo tonnellate di informazioni utili,tutte per voi!


lunedì 6 ottobre 2008

i tamburi della guerra risuonano nella capitale..


Aggiornamento veloce veloce a causa di una comunicazione di servizio.

Ricorderete certamente che qualche tempo fà parlammo del meraviglioso portale 2df,dove avrete la possibilità di sfidare i migliori lottatori del globo a qualsiasi picchiaduro 2d.

Come punto di riferimento per allenare le vostre capacità vi consigliammo Arcade-extreme.

Questa splendida comunità ha oggi inaugurato un nuovo periodo di smazzuolamenti denominata "RanBats" a Roma!!

I primi Ring sui quali domostrare le nostre tecniche e capacità saranno Street fighter III third strike e Hyper street fighter2,entrambi in versione ps2.

Appuntamento il giorno 25 Ottobre nella capitale quindi,all'interno del circolo "La civetta"

qui il link relativo al torneo,dove potrete trovare tutte le info necessarie, e adesso,scusate,ma vado a limare il mio uncino arrugginito!

LINK

"Sono Guybrush Threepwood e voglio diventare un Pirata!"

Correva l'anno 1990...


Nei Profondi Caraibi.....



"EEHH Ragazzi mi ricordo quell'anno!avevo ben Sei dico Seiiii anni!"
"Zitto vecchio bavoso!!"
"Veeeecchio bavoso a chi?!!SPUT!!Ora vi insegno io a vivere sottospecie di mozzi
senza barba!!!"
"VECCHIOO TORNATENE A CASA!!!!"
"Oh No Arrivano le scimmie!!!"
"E voi chi siete?!!"
"Sono quelli che stanno con le scimmie!!!"
"UH UH AAAHH AHHH"
"Lo dicevo io branco di sbarbatelli!!Clorghh-Sput!!"
"Scusateci scimmie PIETAAAA'!!!"

O_O

Ehm Ehm bene torniamo a noi...
E' vero avevo 6 anni e ogni settimana me la squagliavo in fretta e furia a casa del mio cuginone più grande per giocare a questa misteriosa e affascinante avventura grafica,ignaro di essere partecipe in prima linea di una vera e propria rivoluzione del mondo video ludico...
"The Secret Of Monkey Island (tm)" si chiamava,e come nessun altro video gioco (forse) ha segnato definitivamente la mia vita così come la conoscevo!


Ma torniamo a noi ^^;

Una persona completamente pazza e geniale di nome Ron Gilbert,un bel giorno se ne uscì,o forse sarebbe meglio dire,ci presentò un biondino che si chiamava Guybrush Threepwood,e voleva a tutti,ma proprio a tutti i costi diventare un pirata!
"Dovrai superare...LE TRE PROVE!!!"" gli dissero tre pirati balordi e poco affidabili in un vecchio bar di un'isola chiamata MELEE ISLAND(tm)..


E' cosi che inizia l'avventura grafica più famosa e rivoluzionaria della storia;
niente di più,niente di meno.

Nei panni di Guybrush,quindi,dovrete affrontare delle prove,duellare a suon di insulti con altri pirati balordi,incontrerete personaggi da far rabbrividire (ihihih),vi innamorerete perfino di una governatrice,che rapita dal pirata-Zombie,nonchè pretendente,LeChuck vi spingerà a partire per un lungo viaggio alla volta di Monkey Island!


Ciò che vi terrà incollati allo schermo per ore ed ore,sarà l'esilarante comicità,di personaggi come Stan il venditore,Otis,i Fratelli Fettuccini(a me faceva particolarmente ridere quel pelato che non faceva altro che ridere e prendere schiaffoni in testa dai suoi compagni XD)e chi più ne ha più ne metta!
Per non parlare poi delle affascinanti ambientazioni senza tempo,in cui ogni ragazzino sarebbe voluto entrare senza mai far ritorno..almeno per me era così ^^


Il tutto era affidato allo SCUMM,innovativo motore di sviluppo,creato da Ron Gilbert stesso ai tempi di Maniac Mansion.Ed infatti l'acronimo di SCUMM altri non è che "Script Creation Utility for Maniac Mansion".
Per maggiori delucidazioni vi rimando alla spiegazione di Wikipedia:
Scumm

Sono uscite diverse versioni di "The secret of Monkey Island" nel corso degli anni;per chi ancora nn avesse mai giocato a questo incredibile punta e clicca,consiglio la versione CD,dove godrete di 256 colori ed una risoluzione 640 x 480 (ullallà!),ma soprattutto delle tracce musicali in qualità Cd Audio che vanno a sostituire le classiche musichette Midi.


Detto questo passiamo a qualche curiosità!

---STACCHETTO MUSICALE---

Lo sapevate che..?:

-Sembra che il nome Guybrush trovi origine in una spiritosa combinazione:gli sprites dei personaggi vennero disegnati in Paintbrush (lo ricordate?)e il personaggio principale prima ancora di avere un proprio nome era chiamato semplicemente GUY..l'estensione dei files di Paint Brush erano .brush (o .brs anche se non sbaglio..).Ora provate a rinominare un file di Paint Brush chiamandolo GUY...cosa esce fuori?
"Guy.brush"
Questa naturalmente è una leggenda popolare ma chissà forse è vera!

-Durante il gioco provate a premere
CTRL+SHIFT+W
Assurdo ma vero apparirà una scritta che vi chiede "Sei sicuro di voler vincere?Y/N" Premete Y e salterete ai titoli di coda!

-Quando Fester Shinetop vi butta dentro l'acqua dal molo legato ad un peso,il vostro Guybrush rimarrà in apnea sul fondale marino... Se c'è una frase che ha reso celebre Guybrush Threepwood è proprio quella che dice "Posso trattenere il fiato per 10 minuti!" Provate ad aspettare 10 minuti e vedrete il suddetto diventare prima blu e poi verde!Naturalmente dovrete ricaricare l'ultimo salvataggio una volta fatto questo altrimenti non potrete procedere nel gioco XD.


E Per concludere diamo spazio ai credits del gioco,un modo per rendere omaggio a chi ci ha voluto donare indimenticabili momenti di magia grazie a questa splendida avventura :)

Direzione del progetto, soggetto e progettazione:
Ron Gilbert

Producer:
Gregory Hammond

Testi e programmazione:
Tim Schafer, Dave Grossman, Ron Gilbert

SCUMM Story System:
Ron Gilbert, Aric Wilmunder, Brad Taylor

Fondali:
Mark Ferrari, Steve Purcell, Mike Ebert

Animazioni:
Steve Purcell, Mike Ebert, Martin Cameron

Coloratura per la versione VGA:
Tami Borowick, James Dollar, Bill Eaken, Avril Harrison, Iain McCaig, Jim McLeod, Mike Stemmle, Sean Turner

Musiche e sonoro:
Michael Land, Barney Jones & Andy Newell (Earwax), Patrick Mundy

Capi tester:
Judith Lucero & Kirk Roulston, con Matt Wood per la vers.VGA

Ed ultimo ma non ultimo:

Orson Scott Card (insulti dei combattimenti)


Un grazie di cuore a tutti voi!!!
Mi raccomando,per chi ancora non ha giocato a The secret of Monkey Island...COSA ASPETTATE?!?!?
E mi raccomando a tutti,restate sintonizzati..tra pochi giorni si parte alla ricerca di Big Whoop con la seconda parte interamente dedicata al seguito della saga!!!








mercoledì 1 ottobre 2008

Il Gioco trash del mese -Target Renegade


Ed eccoci nuovamente qui a lodare un'altra perla del passato,questa volta più remoto che mai!

Target renegade uscì infatti sul vecchio caro 8bit commodore,sconvolgendo,ancora una volta,i possessori del suddetto computer i quali, per l'ennesima volta,furono costretti a giocare a chiapparella con la loro mascella ormai troppe volte caduta a terra dalla meraviglia e dall'entusiamo..

Prima però di spolpare il titolozzo in questione,è giusto,non chè oneroso,dare un piccolo riassunto delle puntate precedenti,facendovi capire il perchè siamo arrivati al citato "Target Renegade".

Era il 1986 e la Technos,futura regina del beat'em up , decise di creare il suo primo titolo e, forse senza accorgersene,creò anche la sua mascotte.


Il gioco doveva esser ovviamente un picchiaduro a scorrimento, dove liceali tamarri di bande rivali avrebbero stabilito a suon di cazzottoni chi era il padrone delle strade.


Kunio kun nacque così,uno dei primi brand a provare di fondere assieme videogioco e manga,cercando di emulare questo o quel beniamino cartaceo in un concentrato di gameplay rigorosamente in pixel.

In Occidente però,il bullismo non era visto di buon occhio, quindi si pensò di riadattare il neonato technos in un contesto molto più simile al film "i guerrieri della strada". I lavori furono svolti dalla Taito(boubble bobble).

Ovviamente anche il titolo doveva esser cambiato,si cercò qualcosa di graffiante e d'impatto, la scelta fù come facilmente capirete "Renegade".


Renegade fece molto più successo della sua controparte nipponica,grazie allo scenario in cui fu riadattato,tanto che, l'anno seguente,la techons creò il primo vero capostipite del beat'em up, Double dragon,un titolo talmente ben fatto che venne spodestato dal suo trono solo molti anni dopo,con Final Fight,stavolta a cura della Capcom.

Ma torniamo a noi,dopo questa prima apparizione,la technos lasciò il brand di renegade per concentrarsi sulla saga di kuniokun,crando così 2 filoni nati dallo stesso titolo.


Renegade fu convertito su parecchie console e computer,come di consuetudine in quegli anni,ma quando si seppe che la technos avrebbe lasciato da parte la saga occidentale,una software house,la Imagine,una divisione della Ocean, ne acquistò i diritti e continuò la a sfornare titoli.

Target Renegade uscì solo su home computer e console come titolo completamente nuovo,distaccandosi dai suoi "genitori" per riadattarsi in un contesto molto più economico ed accessibile al mercato occidentale.


Stranamente però,ebbe un successo strepitoso,tanto da esser preso ad esempio da molte altre software house, fu sopratutto molto più bello di tanti altri coin-op convertiti negli anni successivi..


La trama è semplice :

Vostro fratello Matt, dal cuore nobile e dai sani principi,viene brutalmente ucciso a pedate dagli sgherri di Big Boss,il mafioso di turno,pronto a schiacciare qualsiasi voce che contrasta il suo mercato di droga e prostituzione.


Saputa la notizia, vi dovrete far strada attraverso 4 stages pieni zeppi di nemici,solo per metter le mani al collo di Big Boss,vendicandovi così dell'omicidio di vostro fratello e riportando la città nell'ordine.


Accompagnato da un comparto sonoro davvero notevole e da una grafica fluida e ben disegnata,Target renegade rimane uno dei migliori picchiaduro a scorrimento che l'home computer a 8bit abbia mai avuto il piacere di ospitare.
Il gameplay semplice ma ingegnoso,caratterizzato,ad esempio, dall'acquisto di energia ogni volta che battete un nemico, o come le 5 vite a disposizione siano un prolungamento energetico continuo,o ancora le smorfie del viso quando venite colpiti, scolpirono questo titolo nella storia del c64.


Ci fu anche un porting su Nes,curato dalla vecchia fiamma Taito,dove però gli sprites furono "ritagliati" da double dragon..non proprio un bel lavoro,in compenso però,potrete giocare in cooperative con un'altro vostro amico,il gioco su home computer infatti è per un solo giocatore.


Tempo fà ci fu anche un remake per windows,dal titolo Target renegade 2006,un degno remix,anche se l'originale,a nostro avviso,rimane insuperabile.


Potete scaricarlo qui.

Target renegade fu rialasciato su commodore64,spectrum ed amstradcpc.
Mentre la versione commodore venne supportata
da un multi loader(caricamento a sessione),la versione spectrum è l'unica che carica tutto il gioco in memoria,senza richiedere quindi caricamenti aggiuntivi.


Uscì anche un terzo titolo,dove all'Imagine,presi dal successo di "ritorno al futuro III",misero il nostro beniamino in un viaggio attaraverso il tempo,prendendo a calci nel sedere uomini primitivi,robot,cavalieri templari e quant'altro.


(s)fortunatamente fu l'ultimo titolo di questa stupenda saga underground.


Per il momento è tutto,la prossima volta torneremo al presente,per carpire ed elogiare,come sempre,le evoluzioni del picchiaduro 2d..


Arrrrh!